Utente: ricordami
Parola d'ordine:
Registrati Regolamento Istruzioni
USA Shield
  ricerca avanzata

Saint-Gaudens - With Motto (1908-1933)

USAMonetazione FederaleDouble Eagles (Doppie Aquile - 20 Dollari)
<< Saint-Gaudens - No Motto (1907-1908)  

commenti
Saint-Gaudens - With Motto (1908-1933) (Moneta)
clicca sulle immagini per ingrandirle
DrittoVerso
Miss Liberty protesa in avanti, indossa una lunga veste drappeggiata, il braccio sinistro disteso lateralmente regge un ramo d’ulivo, il destro alza una grande fiaccola. Nel giro 46 stelle (48 dal 1912) a simboleggiare gli stati degli USA dell'epoca. In un arco sotto le stelle, in alto, la parola LIBERTY, in lettere ampiamente spaziate. In basso a sinistra, vicino all'orlo esterno della veste, una piccola raffigurazione del Capitol Building di Washington, sede del Congresso degli Stati Uniti. In basso a destra la data, espressa in numeri arabi. Miss Liberty è in piedi su una sporgenza rocciosa, con un ramo di quercia vicino al bordo inferiore, dietro di lei risplendono i raggi del sole.

Il marchio di zecca, ove presente, è sopra la data, tra i raggi del sole.

Vista laterale di un'aquila in volo, la testa rivolta a sinistra, le ali in alto, posta sopra il sole, che ha i raggi verso l'alto a complemento del motivo del dritto. In alto, su due righe, UNITED STATES OF AMERICA e il valore, TWENTY-DOLLARS. In basso, in un arco sopra il sole, motto IN GOD WE TRUST.
Nelle tipologie precedenti non compariva il motto religioso IN GOD WE TRUST, per espresso desiderio del presidente Roosevelt che considerava blasfemo l'uso del nome di Dio su una cosa cosí terrena come le monete. Alla fine del 1908, quando Roosevelt terminò il suo mandato, decidendo di non ricandidarsi, il motto fu immediatamente ripristinato, comparendo al rovescio, sopra il sole.

Questa tipologia, "Normal Relief with Motto", fu coniata dalla seconda metà del 1908 al 1911, mentre nel 1912 una nuova modifica, l'ultima, venne apportata al dritto della moneta. Le stelle sul bordo passarono da 46 a 48 per effetto dei due nuovi Stati entrati a far parte degli USA, il New Mexico il 6 gennaio 1912, e l'Arizona il 14 febbraio dello stesso anno. Le stelle furono aggiunte in basso a destra, oltre la quarantaseiesima, e sovrapposte alle foglie di quercia. La differenza, però, non costituisce una differente tipologia rispetto a quella con 46 stelle coniata dal 1908 al 1911. La moneta con 48 stelle fu coniata dal 1912 al 1933, con l'eccezione degli anni della Prima Guerra Mondiale, dal 1917 al 1919. Alla ripresa, dopo la guerra, non furono piú coniate monete proof.

Nel 1933 l'"Emergency Banking Bill" emanato da Franklin D. Roosevelt pose fine alla produzione e alla circolazione delle monete in oro. Prima della sua emanazione, furono coniate 445.500 monete da 20 dollari, ma il governo ordinò che fossero tutte rifuse, tranne due esemplari, che furono conservati presso la collezione numismatica dello Smithsonian, dove si trovano tuttora. Ma alcune monete sfuggirono alla rifusione ed entrarono nel circuito commerciale, dando vita a una appassionante avventura numismatica che ancora oggi, dopo piú di ottant'anni, sembra lontana da una definitiva conclusione.

Sono 13 le Double Eagles del 1933 attualmente conosciute: le due conservate presso lo Smithsonian, una, conosciuta come "Farouk/Fenton specimen", che è l'unica ad essere stata legalizzata, e di cui è stata consentita la libera vendita (realizzo 7.590.020 nel 2002), e dieci ritrovate, successivamente alla vendita del "Farouk/Fenton specimen", dagli eredi di Israel Switt (il gioielliere di Philadelphia che nel 1933 ne avrebbe acquistate diverse dalla Zecca), che sono attualmente oggetto di contenzioso tra il governo, che ritiene siano state rubate e debbano essere restituite, e gli eredi stessi, che sostengono che il loro antenato le abbia acquisite legalmente.

Dopo una serie di verdetti altalenanti, prima in favore del Governo, poi degli eredi di Switt, il 1° Agosto 2016 la Corte d'Appello Federale di Philadelphia, ultimo grado della giustizia ordinaria, riunita al completo (dodici giudici), ha sentenziato che le 10 monete sono proprietà del governo degli Stati Uniti, al quale furono sottratte illegalmente. In seguito a questa sentenza, la famiglia Langbord (Joan Langbord, figlia di Israel Switt e i suoi due figli, Roy e David) ha presentato ricorso presso la Corte Suprema degli Stati Uniti. La Corte, nell'aprile 2017, ha respinto il ricorso, e quindi le monete sono state assegnate definitivamente al Governo.

Segno di zecca:

- D Denver

- S San Francisco

- senza segno Philadelphia

Contorno: E PLURIBUS UNUM in rilievo, parole divise da stelle
Nominale: 20 Dollari
Materiale: Au 900 Cu 100
Diametro: 34 mm
Peso: 33,436 g
Anni Cod. Zecca Officina Incisore Tiratura Immagini
1908 US-2D/6-1Philadelphia- Augustus Saint-gaudens156 258
1908 Proof US-2D/6-2Philadelphia- Augustus Saint-gaudens101
1908 -D US-2D/6-3DenverD Augustus Saint-gaudens349 500
1908 -S US-2D/6-4San FranciscoS Augustus Saint-gaudens22 000
19091  US-2D/6-5Philadelphia- Augustus Saint-gaudens161 282
1909 9 over 8 US-2D/6-6Philadelphia- Augustus Saint-gaudens
1909 Proof US-2D/6-7Philadelphia- Augustus Saint-gaudens67
1909 -D US-2D/6-8DenverD Augustus Saint-gaudens52 500
1909 -S US-2D/6-9San FranciscoS Augustus Saint-gaudens2 774 925
1910 US-2D/6-10Philadelphia- Augustus Saint-gaudens482 000
1910 Proof US-2D/6-11Philadelphia- Augustus Saint-gaudens167
1910 -D US-2D/6-12DenverD Augustus Saint-gaudens429 000
1910 -S US-2D/6-13San FranciscoS Augustus Saint-gaudens2 128 250
1911 US-2D/6-14Philadelphia- Augustus Saint-gaudens197 250
1911 Proof US-2D/6-15Philadelphia- Augustus Saint-gaudens100
1911 -D US-2D/6-16DenverD Augustus Saint-gaudens846 500
1911 -S US-2D/6-17San FranciscoS Augustus Saint-gaudens775 750
1912 US-2D/6-18Philadelphia- Augustus Saint-gaudens149 750
1912 Proof US-2D/6-19Philadelphia- Augustus Saint-gaudens74
1913 US-2D/6-20Philadelphia- Augustus Saint-gaudens168 780
1913 Proof US-2D/6-21Philadelphia- Augustus Saint-gaudens58
1913 -D US-2D/6-22DenverD Augustus Saint-gaudens393 500
1913 -S US-2D/6-23San FranciscoS Augustus Saint-gaudens34 000
1914 US-2D/6-24Philadelphia- Augustus Saint-gaudens95 250
1914 Proof US-2D/6-25Philadelphia- Augustus Saint-gaudens70
1914 -D US-2D/6-26DenverD Augustus Saint-gaudens453 000
1914 -S US-2D/6-27San FranciscoS Augustus Saint-gaudens1 498 000
1915 US-2D/6-28Philadelphia- Augustus Saint-gaudens152 000
1915 Proof US-2D/6-29Philadelphia- Augustus Saint-gaudens50
1915 -S US-2D/6-30San FranciscoS Augustus Saint-gaudens567 500
1916 -S US-2D/6-31San FranciscoS Augustus Saint-gaudens796 000
1920 US-2D/6-32Philadelphia- Augustus Saint-gaudens228 250
1920 -S US-2D/6-33San FranciscoS Augustus Saint-gaudens558 000
1921 US-2D/6-34Philadelphia- Augustus Saint-gaudens528 500
1922 US-2D/6-35Philadelphia- Augustus Saint-gaudens1 375 500
1922 -S US-2D/6-36San FranciscoS Augustus Saint-gaudens2 658 000
1923 US-2D/6-37Philadelphia- Augustus Saint-gaudens566 000
1923 -D US-2D/6-38DenverD Augustus Saint-gaudens1 702 250
1924 US-2D/6-39Philadelphia- Augustus Saint-gaudens4 323 500
1924 -D US-2D/6-40DenverD Augustus Saint-gaudens3 049 500
1924 -S US-2D/6-41San FranciscoS Augustus Saint-gaudens2 927 500
1925 US-2D/6-42Philadelphia- Augustus Saint-gaudens2 831 750
1925 -D US-2D/6-43DenverD Augustus Saint-gaudens2 938 500
1925 -S US-2D/6-44San FranciscoS Augustus Saint-gaudens3 776 500
1926 US-2D/6-45Philadelphia- Augustus Saint-gaudens816 750
1926 -D US-2D/6-46DenverD Augustus Saint-gaudens481 000
1926 -S US-2D/6-47San FranciscoS Augustus Saint-gaudens2 041 500
1927 US-2D/6-48Philadelphia- Augustus Saint-gaudens2 946 750
1927 -D US-2D/6-49DenverD Augustus Saint-gaudens180 000
1927 -S US-2D/6-50San FranciscoS Augustus Saint-gaudens3 107 000
1928 US-2D/6-51Philadelphia- Augustus Saint-gaudens8 816 000
1929 US-2D/6-52Philadelphia- Augustus Saint-gaudens1 779 750
1930 -S US-2D/6-53San FranciscoS Augustus Saint-gaudens74 000
1931 US-2D/6-54Philadelphia- Augustus Saint-gaudens2 938 250
1931 -D US-2D/6-55DenverD Augustus Saint-gaudens106 500
1932 US-2D/6-56Philadelphia- Augustus Saint-gaudens1 101 750
19332  US-2D/6-57Philadelphia- Augustus Saint-gaudens445 500
Totale:64 982 182 
1 Quantità comprensiva di tutte le varianti
2 Tutte le monete, tranne due, conservate presso lo Smithsonian, furono ufficialmente rifuse. Nel corso degli anni si scoprí che alcune erano sfuggite alle rifusione, e oggi sono 13 gli esemplari conosciuti (inclusi i due dello Smithsonian). A una soltanto, conosciuta come Farouk specimen, è stato conferito il corso legale, e ne è stata permessa la vendita, il cui realizzo è stato, nel 2002, di 7.590.020 dollari.

Parlano di questa moneta sul forum in: L'aquila di San Gaudenzio, Un'aquila da 7 milioni di dollari.

Powered by NumisWeb 7.7.1    Utenti online in tutti i cataloghi:
Ultimo utente iscritto maumac48, gioved├Č 22 febbraio 2018 alle ore 14:22

Pagina generata in 0.071 secondi, numero di query al DB: 158